Disegnare l'apprendimento: un modello dinamico

Scritto da Flavia Giannoli.

 
Image: World Economic Forum, New Vision for Education (2015)
 
In questi anni di cambiamento profondo della società anche la scuola italiana si è evoluta per venire incontro alle necessità formative dei futuri cittadini promuovendo pratiche di progettazione didattica più adeguate a questa società dell’ incertezza e globalizzata. 
Emerge la necessità di ridisegnare i  processi di insegnamento-apprendimento e valorizzare sempre di più collegamenti fra i micro-apprendimenti (in aula), i meso-apprendimenti (l'istituzione) e i macro-apprendimenti (territorio esterno) sia dal punto di vista dei discenti che da quello delle istituzioni. 
 
 
 
La progettazione dei percorsi formativi consiste oggi nella creazione di curricoli dinamici ed in una progettazione flessibile, adeguata a potenziare e migliorare i risultati non solo degli studenti, ma anche degli istituti alla luce delle richieste del territorio.
 
 
Link all'articolo completo su Academia.edu
 
 
 

Stampa